Un libro spiega tutte le leggi per gli stranieri

ROMA - A Roma, nella sede del Parlamento Europeo, è stato presentato il libro: "Legislazione Stranieri" - per comprendere "decodificandolo" un diritto difficile. Il testo è di Lucio Barletta. Il volume raccoglie la normativa italiana sull'immigrazione, e analizza le differenze tra la vecchia normativa e quella che deve essere ancora approvata in via definitiva dal Parlamento.


"Legislazione stranieri" è un libro che spiega argomenti tecnici, ma con un linguaggio comprensibile a tutti. Anche se scritto da un giurista, il volume è di accessibile anche ai non esperti.

Il libro, pubblicato dalla Sinnos Editrice, nasce dall'esperienza concreta dell'avvocato Lucio Barletta, che oltre ad avere uno studio legale specializzato in diritto internazionale, comunitario e legislazione per stranieri, ricopre la carica di consulente legale per il sindacato UIL Immigrati di Roma e Lazio, per la Caritas, l'Ospedale S. Gallicano ed è presidente dell'associazione di volontariato “S.O.S. Diritti Onlus”.



L'intenzione dell'autore è quella di offrire uno sguardocompleto sulla normativa. Legislazione stranieri si sofferma sulle leggi di altri Paesi, non solo l'Europa, ma anche gli Stati Uniti, e arriva fino all'evoluzione storica della normativa italiana.






Il libro è venduto con un Cd che contiene la normativa italiana e comunitaria. "L'esperienza degli ultimi decenni - spiega Barletta - insegna che le migrazioni internazionali non possono essere governate in maniera efficace da un singolo Stato di destinazione, ma richiedono adeguate forme di collaborazione tra Paesi di origine, transito e destinazione". Tra le priorità di intervento Barletta parla prima di tutto della collaborazione comune europea in materia di asilo, equo trattamento dei cittadini dei Paesi terzi e la gestione dei flussi.


Original post by redazione@metropoli.it


28 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti